fbpx
MODENA

MoRe Impresa Festival
Valorizzare il Fare Impresa

13-14 dicembre 2019
https://www.moreimpresafestival.it/2019/wp-content/uploads/2019/09/enrico-quintavalle-320x320.png
ECONOMISTA

Enrico Quintavalle

Responsabile dell’Ufficio Studi di Confartigianato.

Enrico Quintavalle è nato a Padova nel 1960, è Responsabile dell’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese e Direttore scientifico degli otto Osservatori in rete del sistema Confartigianato, tra cui quello di Confartigianato Emilia Romagna. Autore di numerosi articoli e rapporti su economia delle piccole imprese, politica economica, finanza pubblica ed economia energetica. Dal 2009 cura una rubrica settimanale su QE-Quotidiano Energia. Insieme a Giulio Sapelli nel 2019 ha scritto per i tipi di Guerini e Associati “Nulla è come prima – Le piccole imprese nel decennio della grande trasformazione”curatore assieme ad A. Merlo e A. Prat), Università Bocconi (2010); La crisi non è uguale per tutti, Rizzoli (2009); Contro i giovani (con V. Galasso), Mondadori (2007).


Sabato

14 dicembre

11:30 | Sala dei Presidenti
PRESENTAZIONE LIBRO

Nulla è più come prima.
Le piccole imprese nel decennio della grande trasformazione

Gli effetti della globalizzazione, i cambiamenti demografici, la trasformazione digitale, le sfide della sostenibilità ambientale. All’indomani di due cicli recessivi che hanno trasformato per sempre il volto del capitalismo italiano, Enrico Quintavalle, responsabile dell’Ufficio Studi di Confartigianato e Giulio Sapelli, si interrogano sul futuro delle piccole imprese italiane. Paolo Seghedoni dialoga con gli autori.


PROFILI

Social


Il Festival

MoRe Impresa

Festival organizzato da Lapam Confartigianato Imprese Modena e Reggio Emilia per parlare di economia, lavoro, sviluppo del territorio, nuove tecnologie.

PROGRAMMA


Locations

Dove si svolge

Tutti gli eventi si svolgeranno tra l’Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena e la Fondazione San Filippo Neri

DETTAGLI



Relatori

Ospiti

Giornalisti, imprenditori, scrittori, politici del territorio ed economisti daranno il loro contributo durante le due giornate del festival

DETTAGLI